Oval Money

Oval Money

Oval Money è una startup fondata nel 2016 da un gruppo eterogeneo di imprenditori e tecnici per introdurre inclusione, trasparenza ed educazione nel mondo della finanza personale. La loro mission è di rivoluzionare il mondo del risparmio, accorciando la distanza tra le persone e la finanza. La piattaforma consente a chiunque di mettere da parte i propri risparmi e di farli crescere investendo, assicurando gli stessi standard di sicurezza di un istituto bancario.

Alla componente finanziaria si unisce dunque una componente di machine learning: interpretando le abitudini di consumo e risparmio dei consumatori, la piattaforma è in grado di fornire strumenti e consigli che aiutano le persone ad aumentare la consapevolezza con la quale si approcciano alle proprie finanze, ma anche la conoscenza del meccanismo del mercato finanziario.

Situazione iniziale

Il progetto effettuato in collaborazione con JEME nasce dalla volontà di celebrare la Giornata mondiale del risparmio. Istituita a Milano nel 1924 in occasione del primo congresso internazionale del risparmio, da allora con carattere sempre meno simbolico-folkloristico, si ripete con cadenza annuale ogni 31 Ottobre. La collaborazione è stata incentrata sulla formulazione di un questionario in compartecipazione e JEME si è occupata della metodologia di raccolta ed elaborazione dei dati, mentre Oval Money ha garantito il supporto tecnologico.

Il contributo di JEME

  • Il progetto è stato articolato in cinque fasi: definizione delle domande di ricerca, analisi qualitativa, interpretazione delle informazioni ed identificazione degli insights, creazione e successiva somministrazione del questionario e, infine, analisi dei dati ottenuti.
  • L’analisi qualitativa, effettuata tramite il ricorso a due focus group, ha permesso di indagare in profondità tematiche quali i driver di pensiero che guidano le persone quotidianamente rispetto ai temi di spesa e risparmio. Il campionamento è stato effettuato inizialmente sulla base della professione e secondariamente per età e sesso, in modo da garantire maggiore eterogeneità del campione di riferimento.
  • Sulla base degli insight emersi è stato redatto un questionario volto a verificare le ipotesi e le domande di ricerca inizialmente poste e cogliere i cambiamenti sociali in tale ambito. Il suddetto è stato somministrato in tutta Italia, per due mesi, tramite metodologia CAWI (Computer Assisted Web Interviewing).
  • Il questionario, composto da 10 domande, andava ad indagare aree tematiche quali educazione, visione e rapporto con il denaro, risparmio, finanza e investimenti. I dati analizzati hanno permesso di fare considerazioni riguardo il risparmio in Italia, il rapporto degli italiani con il denaro, la propensione al risparmio degli italiani, il contesto familiare e la sua influenza sul risparmio, il legame tra risparmio e investimento.
  • L’output ha impiegato un team composto da due associati per un periodo di 16 settimane.

Impatto di JEME

Il progetto ha garantito a JEME notevole valore aggiunto sia in termini di esperienza che di notorietà.

La collaborazione con un player del mondo del fintech come Oval Money ha permesso di approfondire le conoscenze degli associati nel settore e ha contribuito a dare rilevanza alla realtà che JEME rappresenta.

La pubblicazione del progetto è stata seguita da alcune testate giornalistiche fisiche e digitali, come testimonia un articolo de ‘Il Sole 24 Ore’ che presenta le due realtà protagoniste della ricerca e analizza alcuni dati pubblicati nel report finale.

Infine, a riprova della sana relazione instaurata durante la collaborazione, Claudio Bedino, Co-founder di Oval Money, ha presenziato all’evento ‘Oper Banking’, organizzato da JEME in collaborazione con l’associazione FinTech Evangelism.