SDA Bocconi

SDA Bocconi

Questo progetto è un esempio fondamentale per ribadire lo stretto legame che vi è tra JEME e il tessuto accademico che ne ha permesso lo sviluppo negli anni, quali l’Università e la SDA Bocconi. Di fatti, attraverso la collaborazione con alcune figure accademiche della stessa SDA e di SAP Ariba e Accenture, hanno portato ad un progetto di ricerca sullo stato dell’arte della digital transformation nelle grandi corporate italiane. 

Situazione iniziale

Il progetto effettuato in collaborazione con JEME nasce dalla volontà di comprendere con quali modalità le grandi società avessero introdotto un elemento di innovazione digitale nei propri processi di procurement. La collaborazione è stata incentrata sulla formulazione di un questionario in compartecipazione e JEME si è occupata della metodologia di raccolta ed elaborazione dei dati, mentre la SDA Bocconi ha permesso di diffondere lo stesso attraverso il suo network di big firm nel territorio nazionale.

Il contributo di JEME

Il progetto è stato articolato principalmente in due fasi: la realizzazione di un questionario analitico e l’analisi dei dati prodotti dalla diffusione dello stesso. 

Per quanto riguarda la stipulazione del questionario, il team si è avvalso di una primaria attività di approfondimento relativamente alla più recente letteratura economica internazionale sul tema della rivoluzione digitale nei contesti d’impresa. Da questo, il questionario è stato diviso in cinque diverse sezioni: la prima incentrata sulla raccolta dei dati anagrafici dell’impresa intervistata (es. fatturato ultimi anni e ruolo del soggetto che compilava le risposte alle domanda), seguita da una seconda sezione di descrizione della vision e del business model dell’impresa. Le restanti tre sezioni, invece, riguardavano più nello specifico le principali attività del processo di procurement utilizzato, in modo da comprendere l’importanza del ruolo del CPO nei processi aziendali, i vantaggi ricercati in questo processo e le più comuni difficoltà riscontrate durante l’approvvigionamento dell’impresa. 

Una volta conclusa questa sezione, in accordo con le società partner nel progetto di ricerca, è stato organizzato un evento di lancio del questionario, a cui hanno preso parte alcune delle grandi aziende a cui lo stesso era diretto ed in cui i principali relatori sono stati i CEO delle stesse aziende. 

Una volta diffusi i questionari, sono stati raccolti e analizzati i dati in collaborazione con i professori della SDA Bocconi e con alcuni dei principali consulenti delle società Accenture e SAP Ariba. La presentazione di tali risultati, infine, ha determinato la conclusione di un fondamentale progetto di ricerca durato quasi 8 mesi.

Impatto di JEME

Il progetto ha garantito a JEME notevole valore aggiunto sia in termini di esperienza che di notorietà, in quanto ha rappresentato il trampolino di lancio per la creazione di partnership estremamente proficue sia con i professori che hanno gestito lo studio che con le società che ad esso hanno collaborato. 

Inoltre, è stato dagli stessi riconosciuto il fondamentale lavoro svolto dalla associazione per lo svolgimento dell’attività di ricerca e per la produzione dei suoi risultati.